Dodici rintocchi o poco più

Come negli ultimi minuti di una partita il tempo sembra adesso correre troppo veloce. Forse così è sembrato anche a Cenerentola al sentire i rintocchi della mezzanotte mentre ballava col suo principe. Dong, dong, dong… E nella testa pensi:  “Rallenta orologio, non è giusto che finisca, fammi uno sconto….”

Insomma, non posso dire che mi sembra ieri che sono arrivato, so bene di essere qui da un po’, e soprattutto guardandomi allo specchio mi vedo molto cambiato. Il tempo è passato e io sono cambiato. Però sembra comunque troppo presto per avere già un’altra ragazza nella stanza di Marine, per ricevere la mail del padrone di casa che inizia a mettere gli annunci per la tua, per parlare in ufficio della fine del contratto, per iniziare a pensare di non fare il mensile della metro perchè magari non mi servirà..

Il mio tempo a Barcellona non finisce qui, ne sono abbastanza sicuro, l’unico problema è il quando tornare. Perchè per il momento non ho nulla di concreto da rispondere a chi mi dice: ” Vorrei che non te ne andassi“.

E allora dai Barcellona, dammi un buon motivo per rimanere, se poi riesci, dammene due. Brutta sensazione questa di aver molte cose in cui riuscirei bene e non trovare nessuno abbastanza attento da darmene la possibilità.

Ok, ok, vada come vada ho ancora più di 20 giorni. Ho ancora il mio giretto in Svezia. Ho ancora 3 weekend di fiesta. Non sono pochi. Solo mi chiedo cosa verrà dopo. Sono aperto a tutto, spero solo che un’opportunità voglia passare per di qua!

Mtt

Dodici rintocchi o poco piùultima modifica: 2008-09-08T15:01:33+02:00da madmtt
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Dodici rintocchi o poco più

Lascia un commento